trasferirsi a

Per chi sognasse di trasferirsi per qualunque motivo in questo piccolo paradiso, alleghiamo alcuni consigli e precisazioni.

E' ASSOLUTAMENTE indispensabile recarsi prima sul posto per dedicare almeno un mese alla selezione di quanto il Regno puo' effettivamente offrire. Un conto e' innamorarsi di Tonga durante una vacanza (facile...), un'altro e' viverci quotidianamente come imprenditore od altro (meno facile...).

E' ASSOLUTAMENTE indispensabile una BUONA conoscenza della lingua inglese parlata e scritta.

E' indispensabile rivolgersi alle esistenti strutture tongane per ottenere informazioni specifiche sulle modalita' di trasferimento e possibilita' di occupazione.

Questo per evitare disinformazione e... soprattutto, possibili truffe e raggiri.

COSA SERVE PER LA RICHIESTA DI SOGGIORNO TURISTICO

  • Passaporto in regola
  • Biglietto aereo di andata e RITORNO
  • NESSUN visto di vaccinazione particolare.

Si ottiene un visto temporaneo per Turismo di un mese di durata, estensibile a tre mesi.

COSA SERVE PER LA RICHIESTA DI SOGGIORNO NON TURISTICO

Autosufficienza di sostentamento (quantificata in almeno 1.500 Australian dollars al mese a testa), dimostrabile all'Immigration Office mediante apertura di c/c bancario in Tonga.

  • Documenti italiani di: Cittadinanza Italiana, Stato Civile, Carichi penali pendenti. Tutto tradotto in inglese ed autenticato da Notaio.
  • Passaporto in regola

  • Biglietto aereo di andata e RITORNO.
  • Apertura di una Company in Tonga.
  • Ottenimento delle Licenze operative necessarie.

ATTENZIONE: mentre e' MOLTO facile aprire una Company e' MOLTO piu' complicato ottenere le Licenze operative. Occorre una serie di pratiche amministrative, normalmente sbrigate da un avvocato, la presentazione della documentazione richiesta a seconda  dell'attivita' che si vuole svolgere ed il tempo materiale necessario per l'iter, quantificabile da 6 mesi ad un anno. NON e' richiesta (come invece si legge da molte parti) la presenza nella Company di un socio tongano, anche se in certi casi puo' essere di aiuto per il disbrigo in tempi brevi delle pratiche, soprattutto su attivita' di carattere turistico. In Tonga, come nell'ordinamento inglese, NON e' possibile acquistare terreni.
Si tratta SEMPRE di concessioni in affitto. Se il proprietario non e' nobile la durata del contratto e' di 25 anni, raddoppiabile se approvato dal Parlamento, se il proprietario e' nobile od il terreno e' governativo, la durata del contratto puo' essere di 50 anni, anch'essi raddoppiabili.
Normalmente, per la concessione di terreni, si paga un LEASE una tantum per l'ottenimento e poi un RENT mensile, entrambi concordabili col proprietario nel momento delle contrattazioni.
In quanto alla cifra dell'investimento, bisogna richiedere al Ministero del Lavoro informazioni sul costo minimo della licenza operativa.

POSSIBILITA' DI LAVORO ED INVESTIMENTO

Tonga e' ancora strettamente radicata ad un punto di vista economico di carattere rurale, si sta trasformando pero' molto velocemente ed il livello di scolarizzazione e ricambio manageriale e' altissimo.
La richiesta INTERNA di impiegati o lavoratori generici e' comunque ancora bassa ed in ogni modo a TOTALE appannaggio dei locali.

Quello che occorre sono attivita' imprenditoriali specifiche, autonome e specializzate :

  • Agricoltura: coltivazione di caffe' e cacao, frutta tropicale, verdura comune.

  • Allevamento: bovini e trasformazione delle carni, suini e trasformazione delle carni, prodotti caseari. In questo campo la richiesta e' FORTE: Tonga importa il 95% di prodotti alimentari dall'estero ed il solo mercato interno ha una capienza di 100.000 persone. Nella identica situazione sono quasi tutti i paesi del Sud Pacifico, per cui un produttore di insaccati o latticini operante a Tonga potrebbe usufruire dei notevoli sgravi fiscali ed esportare il prodotto in tutto il resto del Pacifico.

  • Imbottigliamento acqua minerale. Ci sono delle fonti sorgive locali e si importa TUTTA l'acqua minerale dall'estero a prezzi alti.

  • Trasformazione frutta ed inscatolamento. Anche questo arriva tutto dall'estero, in piu' la frutta ed i tuberi locali sono particolarmente indicati per la produzione di distillati e liquori.

  • Inscatolamento tonno. Tonga esporta 5 milioni di dollari l'anno di tonni, che rientrano sotto forma di scatolame, venduto carissimo. Idem per il resto dei paesi del Pacifico.

  • Export vaniglia e kava

  • Artigiani specializzati: idraulici, piastrellisti, decoratori

  • Dentisti

  • Ottici

  • Medici generici

  • Parrucchieri per signora

  • Dietologi

  • Programmatori e tecnici di computer

  • Meccanici per motori automobilistici e marini (fuoribordo)

  • IMPORT/EXPORT di svariati prodotti

  • Attivita' collegate al turismo, quindi piccoli alberghi, villaggi, resort ecc.

  • Una piccola scuola di vela

CITTADINANZA TONGANA

Per ottenere la CITTADINANZA tongana occorrono almeno 5 anni di residenza con occupazione in Tonga. Poi si fa una domanda di accettazione in Parlamento che decide, in base al tipo di business, investimenti fatti, comportamento tenuto ecc.

INFO EMPLOYMENT PERMIT  -  INFO BUSINESS PERMIT

Vi preghiamo di non rivolgere a noi le richieste per lavoro, business ed investimenti in quanto non di nostra competenza.


Ufficio del Turismo di Tonga in Italia
e-mail: info@tongaturismo.info