diving sites

Un’esperienza diving a Tonga è assolutamente indimenticabile!
Tonga è costituita da 173 isole, la maggior parte delle quali sono disabitate; ci sono quindi infinite possibilità di immersoni in acque ancora non esplorate.
Tonga è ancora sconosciuta al grande pubblico e per questo i suoi fondali sono ancora intatti; inoltre i Diving Centers operanti a Tongatapu e a Vava’u praticano i prezzi forse più bassi al mondo.
Le condizioni di immersione sono ottimali: il mare è quasi sempre calmo e la temperatura dell’acqua va dai 21°C di giugno ai 29°C di novembre, con una media di 24°C nella stagione "fredda e secca" (aprile/agosto) e di 28°C nella stagione più "calda e umida" (settembre/marzo). La visibilità sott’acqua va dai 15 metri nel bacino di Tongatapu ai 30 - 50 metri in barriera.
I fondali sono molto vari, con sabbia, corallo, pareti, canyons, grotte, relitti ed una vita marina ricchissima che comprende pesci tropicali e pelagici, tutte le varietà di corallo e conchiglie, crostacei e molluschi. Nell’arcipelago di Tongatapu sono stati istituiti due Parchi Marini e cinque Riserve Marine protette; anche nell’arcipelago delle Ha’apai, totalmente intatto e turisticamente vergine, opererà presto un Diving Centre, mentre le immersioni a Vava’u sono già considerate tra le più entusiasmanti del mondo.
Ecco una breve descrizione di alcuni dei punti di immersione più noti ed apprezzati, ma non si possono rendere con le parole le emozioni che vi attendono in queste acque incontaminate.

TONGATAPU GROUP

The King’s Reef
Questo reef è a soli 500 metri dal porto di Nuku’alofa ed è qui che si trova il corallo nero a 28 metri di profondità. lì corallo nero sembra prediligere i fondali sabbiosi, dove il movimento delle maree crea condizioni di bassa visibilità. Ci sono due alberi di corallo alti da 1,80 a 2,50 metri posati su una collinetta di sabbia. Alla base dei coralli vivono due grandi Lionfish, mentre molti pesci Farfalla ed un branco di Gobidae iridescenti abitano tra i rami. E’ un luogo ideale per fotografie subacquee.

Malinoa reef & lsland
E’ un ambiente ideale per immersioni in completa sicurezza a 12/18 metri di profondità. lì fondo è sabbioso e le formazioni coralline affiorano in superficie con la bassa marea. Vi si trovano tutte le specie di pesci di barriera e molte interessanti conchiglie, tra cui l’Ovula Ovum. Molti anemoni di mare popolati da Botia Pagliaccio rappresentano un buon soggetto per riprese video e fotografiche.

Ha’atafu Beach Dive
Un’immersione alla grande! Si parte direttamente dalla spiaggia ed in alta marea è facile nuotare fuori dal reef, che si abbassa dai 3 ai 15 metri, con una parete che scende sino ai 30 metri, ricca di pesci di barriera, tonnetti e barracuda. Vi si trovano anche molte conchiglie, come la Tridacna Gigante. Si possono esplorare una caverna e molte fenditure, poi una seconda parete si tuffa in un profondo abisso.

Relitto del Mariner a Pangaimotu lsland
Il relitto del Mariner giace in 12 metri d’acqua all’estremità dell’isola. la prua emerge di 9 metri, mentre la poppa è affondata per 12 metri. Questo relitto offre rifugio a molti pesci ed invertebrati. Se ne può visitare l’interno, ma preparatevi all’incontro con il grosso branco di pesci che abita la sala macchine. Molte murene vivono tra lo scafo ed il fondo sabbioso e la zona poppiera è affollata di pesci Farfalla, Moorish ldols ed Angels.

Hakaumama’o Deep Reef
Il nome significa "reef lontano", essendo esposto all’azione violenta delle onde, questo reef presenta una popolazione marina piuttosto diversa da quella degli altri reef di Tongatapu. Ci sono molti pesci Pappagallo dai colori brillanti ed altri grossi pesci pelagici. lì reef termina bruscamente con una parete che scende a grande profondità. Hakaumamama’o e un "must" per chi vuole un reef assolutamente intatto ed incontaminato.

Fafa Reef & lsland
Questo reef ospita il pesce Damigella, dal magnifico colore blu brillante, pesci Pagliaccio bianchi e arancio, Snappers, piove e vongole giganti. La seconda immersione avviene in una zona vicina dove, con un pò di fortuna, è possibile cavalcare una tartaruga marina.

Makaha’a Reef Mammouth Coral
E’ un luogo splendido! E’ raro trovare formazioni coralline di queste dimensioni! Inoltre i banchi costituiscono una perfetta nursery per i pesciolini e questo reef sembra ospitare un’intera vita marina in miniatura.

Relitto dell’Atropos - ‘Atata Reef
Questo relitto si trova in acque poco profonde, è facilmente accessibile ed è quindi un vero Paradiso per gli appassionati di fotografia subacquea. Dopo la visita del relitto, una breve nuotata porta in acque più profonde, ricche di grandi pesci. In quest’area si può anche incontrare lo splendido Crayfish.

The Breakers Reef
Almeno 100 diverse specie di pesci tropicali vivono qui. Questo particolare reef e le acque profonde che lo circondano sono pure l’ambiente naturale di numerosi squali: può essere l’occasione di incontrare il Big One!

VAVA’U GROUP

Mariners Cave
Esiste una romantica leggenda a proposito di questa grotta, ma la potrete scoprire a bordo della barca di trasferimento. Si tratta di una caverna subacquea invisibile dalla superficie; ci sono due accessi, uno a 3/4 metri percorribile in apnea e l’altro a 15 metri di profondità, per i sub. Entrambi portano ad una grotta alta 25 metri, con magnifiche formazioni rocciose. Le onde all’esterno comprimono ciclicamente l’aria contenuta all’interno della caverna, condensando l’umidità in una nebbiolina verdastra, che appare e scompare ogni pochi secondi.

The Sea Fans
Un’immersione davvero entusiasmante che ha inizio tra i Ventagli di mare color giallo brillante, popolati da pesci Farfalla e Flutefish, per poi scendere per un tratto della "Nitrogen Narcosis Valley", un abisso senza fine con moltissime specie di corallo intatto ed una quantità impressionante di coloratissimi pesci tropicali. Un gruppo di pesci Scoiattolo a macchie gialle dà il benvenuto ai subacquei. Risalendo verso la barca si fa tappa al Paradiso dei pesci Pappagallo, dove centinaia di anemoni ospitano esemplari di tutte le specie. i solito si incontrano anche uno o due squali White Tip, innocui. E’ un sogno ad occhi aperti per gli appassionati di fotografia subacquea!

The Clan McWilliam
La vigilia di Natale del 1927 una nave lunga 130 metri si incendiò nel porto di Neiafu. Fu trascinata fuori del bacino e si dice che il Capitano e l’Ufficiale di Macchina affondarono con lei. Scendendo sul relitto, alcuni sostengono di sentire ancora la presenza del Capitano che li osserva dal ponte di comando. La poppa della nave è a 20 metri di profondità, mentre la prua si trova sotto 36 metri d’acqua. intorno al relitto si trovano pesci Pipistrello, Snapper, tonni e Gamberi Fantasma.


Ufficio del Turismo di Tonga in Italia
e-mail: info@tongaturismo.info