com'era...
The Royal Tour - 1953

Da: "The Royal Tour" di Neil Ferrier -  Stampato in U.K. 1954
(cliccare le immagini per ingrandirle)

La Regina Salote nei giardini del palazzo di Nukualofa

La Regina Salote accompagna la Regina Elisabetta a terra, seguita dal principe ereditario

Sua Maestà arriva alla Chiesa Wesleyana per la funzione della domenica mattina

Addio alle "Friendly Islands". 
Sua Maestà è accompagnata dalla regina Salote al porto decorato per l'occasione prima del suo reimpbarco sulla nave Gothic in partenza per la Nuova Zelanda

Uno dei momenti salienti nei due giorni della visita Reale fu il grande cerimoniale del banchetto di benvenuto nel quale patate dolci e maialini da latte furono i principali piatti serviti. La Regina e il Duca di Edimburgo seguirono il costume locale di banchettare seduti su tappeti e di mangiare con le mani.
Tonga è composta da centocinquanta isole situate nell'Oceano Pacifico e formano un regno indipendente sotto il protettorato Britannico. Le isole furono visitate dal Capitano Cook nel 1777, e fu quando egli attribuì loro il secondo e ben meritato nome di Isole dell'Amicizia. Oggi Tonga è formata da una felice e prosperosa comunità sotto il benevole ruolo della Regina Salote. C'è un legame vivente col passato nella figura della Tui Malila, la venerabile tartaruga, che si ritiene sia stata regalata al Capo di Tonga dal Capitano Cook. La Tui Malila è trattata con grande rispetto dalla popolazione delle isole, e fu naturalmente mostrata agli ospiti reali.


... Lasciando le Fiji il 19 dicembre con lo stesso idrovolante, l'Aotearoa, la Regina è partita per le Tonga, a circa tre ore di distanza.
Le Tonga o Isole dell'Amicizia, con una popolazione di 49.000 abitanti, sono state governate dalla dinastia di cui la Regina Salote è l'odierna rappresentante per circa 110 anni. Nell'intero Sud Pacifico la sua è la sola monarchia che sopravvive, ma, come abbiamo visto all'incoronazione della Regina Elisabetta, la Regina Salote ha quel genere di personalità che "respira" nuova vita dentro le vecchie istituzioni. Il suo è un governo benevolo esercitato sotto la protezione Britannica e largamente influenzato da un sincero Metodismo, che è la sua religione e quella della maggioranza dei suoi sudditi. Ancora oggi, per esempio, è osservato il vecchio decreto che dice che a Tonga la domenica è considerata un giorno sacro e non è consentito dalla legge lavorare e giocare. Questo genere di vita senza fretta che così raramente si incontra nel mondo moderno,  simboleggiato piuttosto deliziosamente dalla tartaruga ancora vivente, Tui Malila, che si dice sia stata lasciata come regalo dal  Capitano Cook, è stato la chiave di lettura della visita reale.
La Regina Salote in persona era sul molo ad accogliere la Regina Elisabetta. La pioggia, che ha fatto ridere entrambe nel ricordo dell'acquazzone il giorno dell'Incoronazione, presto ha coinvolto anche la folla presente in sorrisi e anche risate. Poi venne il momento del banchetto. In quattro file lunghe circa 100 yards venne sustemato il cibo, patate dolci, aragoste, frutta e duecento maialini da latte; la sola bevanda disponibile furono noci di cocco, ricche del loro dolce latte. A capo del banchetto sedevano le due famiglie reali, mangiando come tutti gli altri presenti con le loro dita, parlando animatamente, ascoltando i discorsi e guardando le danze con le  spade e con le pagaie. E' stato un delizioso interludio e dopo tutto questo c'è stato tempo per il Duca di andare a veleggiare e per la Regina di riposare.
Quella notte quattrocento Tongani a turno hanno provveduto a garantire la guardia di 100 torce intorno al palazzo.
Un paese felice questo, dove ogni uomo è proprietario di un pezzo di terra sia nelle campagne che in città e dove persino le notizie possono essere lette su un giornale gratuito.
Il giorno successivo era domenica e le due Regine si sono recate insieme nella grande chiesa di pietra dove il Duca ha recitato la lettura e il coro ha cantato inni e un frammento di Bach con un movimento dolce e con convinzione.
Una visita all'ospedale e un picnic per pranzo hanno concluso questo idilliaco interludio, e una commossa regina Salote ha salutato i suoi visitatori agitando la mano dalla lancia sulla quale ha accompagnato la nave reale "Gothic" per cinque miglia in mare aperto.



Ben ritrovata ! La Regina Salote, che conquistò il cuore del popolo britannico quando andò a Londra per l'Incoronazione nel 1953, ora da il benvenuto alla coppia reale nel proprio regno. Dietro di lei il Principe della corona, H.R.H. Prince Tungi, che è sia l'erede al trono che il Primo Ministro

Sulla strada verso il palazzo della Regina Salote in Nukualofa, l'auto reale passa sotto un singolare arco cerimoniale eretto dagli studenti del Tupou College

La nipotina di quattro anni della Regina Salote, who porta il notevole nome di Mele Siuilikutapu, offre un cesto di fiori dell'isola con incantevole grazia

Il grande banchetto di benvenuto.
Il corteo reale si avvicina al luogo del banchetto camminando su un tappeto di tessuto di tapa.

All'arrivo al luogo del banchetto la Regina ammira la ricca fila di cibo locale preparato in suo onore

Isolani felici al grande banchetto di benvenuto tenuto in onore della Regina

Un pescatore Tongano cattura con la fiocina il pesce attirato in superficie dalla sua torcia

All'arrivo per il servizio mattutino alla chiesa Wesleyana di Nuku'alofa, la Regina è ricevuta dal Ministro

La regina Salote presenta ai suoi ospiti il più vecchio abitante del suo regno, la venerabile tartaruga che si crede sia stata lasciata in dono dal Capitano Cook quando visitò queste "Isole dell'Amicizia" nel 1777

E ora i saluti.
Indossando una ghirlanda di fiori dell'isola, la Regina si prepara all'imbarco per la successiva tappa del suo viaggio, a conclusione di una visita memorabile a questo ben favorito regno e alla sua graziosa sovrana

English Version - Versione Inglese

Ufficio del Turismo di Tonga in Italia
e-mail: info@tongaturismo.info