Ufficio del Turismo di Tonga in Italia - Archivio notizie
Archivio News

Il 14 settembre 1999 Tonga è diventata il 188° membro delle Nazioni Unite

Durante la 54a Assemblea Generale delle Nazioni Unite del 14 settembre 1999 sono stati ammessi come nuovi membri la repubblica di Kiribati, la Repubblica di Nauru e il Regno di Tonga.

Con l'adozione delle tre risoluzioni, l'Assemblea ha ammesso come 186°, 187° e 188° membro rispettivamente Kiribati, Nauru e Tonga.
L'ammissione del Regno di Tonga è stata sponsorizzata da: Argentina, Armenia, Australia, Bangladesh, Barbados, Belgio, Buthan, Brasile, Brunei Darussalam, Ciad, Cile, Cina, Costa Rica, Repubblica Ceca, Danimarca, Ecuador, El Salvador, Federazione degli Stati della Micronesia, Fiji, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Guatemala, Haiti, India, Indonesia, Irlanda, Israele, Italia, Giappone, Lituania, Libano, Liechtenstein, Lussemburgo Malaysia, Maldive, Isole Marshall, Messico, Mongolia, Myanmar, Nepal, Nuova Zelanda, Nicaragua, Norvegia, Pakistan, Panama, Papua New Guinea, Filippine, Polonia, Portogallo, Repubblica di Corea, Romania, Samoa, San Marino, Arabia Saudita, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Isole Salomone, Sri Lanka, Suriname, Siria, Tailandia, Repubblica di Macedonia, Trinidad e Tobago, Turchia, Ucraina, Regno Unito, Vanuatu e Venezuela.
Dopo le formalità per le altre due nazioni ammesse, con il documento A/54/L.3 è stato preso atto dell'ammissione di Tonga. Si sono aggiunti come sponsors anche:  Algeria, Andorra, Austria, Bielorussia, Bosnia-Erzegovina, Canada, Colombia, Croazia, Cipro, Islanda, Giamaica, Kuwait, Monaco, Olanda, Palau, Peru, Qatar, Spagna, Uruguay e Vietnam.
La risoluzione è stata approvata per acclamazione e la delegazione di Tonga è stata invitata ad accomodarsi nel posto a lei riservato nella sala dell'Assemblea.
Il Presidente dell'Assemblea ha informato che le bandiere dei nuovi tre membri sarebbero immediatamente state issate davanti all'ingresso dei delegati, dove sono  quelle di tutti gli altri stati membri
Il Principe ULUKALA LAVAK'A'ATA, Ministro degli Afferi Esteri e della difesa di Tonga, ha espresso la gratitudine del suo paese verso l'Assemblea. Ha riconosciuto i benefici che avrà come membro delle Nazioni Unite e si è impegnato a rispettare tutti gli obblighi e le responsabilità che dovrà assumere.
Ha anche espresso il desiderio di mantenere la collaborazione con le vicine nazioni del Pacifico nello sviluppo di progetti a lungo termine per il mantenimento e la protezione dell'ambiente delle isole e la conservazione delle risorse oceaniche comuni.

IL GOVERNO TONGANO APPROVA L'ORA LEGALE

NUKU‘ALOFA, Tonga (29 aprile 1999 - PACNEWS/Radio Tonga)
Il Governo Tongano ha approvato, in teoria, la proposta di adottare l'ora legale.
Comunque, i dettagli legali riguardanti la proposta sono stati  sottoposti al "Crown Law Department" per un controllo prima che il piano di cambio dell'ora venga applicato formalmente.
La raccomandazione di adottare l'ora legale nel Regno di Tonga viene dal Direttore del Turismo di Tonga e Segretario del Comitato Nazionale per il Millennio,  Semisi Taumoepeau.
Egli raccomanda che Tonga adotti il cambio effettivo il primo sabato di ottobre quest'anno e che venga mantenuta l'ora legale fino a marzo del prossimo anno.
La proposta di muovere avanti di un'ora le lancette dell'orologio durante il periodo di ora legale pone teoricamente il Regno di Tonga come prima nazione che vedrà l'alba del nuovo millennio, sebbene ufficialmente altre nazioni, tra cui Kiribati, Fiji e Nuova Zelanda, sostengano che le loro nazioni saranno prima.
Con questa proposta si pensa di offrire benefici maggiori al popolo Tongano che la corsa al millennio.
Tra questi più ore di luce alla sera per svolgere attività all'aperto.

NUKU‘ALOFA, Tonga (24 settembre 1999)
L'ora legale sarà applicata dal 2 ottobre 1999 al 15 aprile 2000 e annualmente dal primo sabato di ottobre fino al terzo sabato di aprile.
La decisione è stata approvata dal "Privy Council" il 10 settembre.

Come Tonga divenne "La Terra dove inizia il Tempo"

NUOVA KALIA (doppia canoa) CHIAMATA "MILENIUME" DAL RE

NUKU‘ALOFA, Tonga (26 Marzo 1999 - Tonga Chronicle)---
Mileniume (Millennio) è il nome dato lunedì da Sua Maestà il Re Taufa‘ahau Tupou IV alla kalia (canoa a doppio scafo) in costruzione a Tuimatamoana.
L'imbarcazione ha ricevuto il nome durante un'udienza con Sua Maestà al Palazzo Reale dei membri del "Kalia Project Committee"  e dell'artigiano Tu‘i‘one Pulotu.
Il Re ha detto al gruppo che il nome è specialmente indicato in quanto l'imbarcazione, lunga 100 piedi (circa 30 metri), sarà usata per le celebrazioni che festeggeranno l'entrata nel terzo millennio cristiano.
Il Re ha anche espresso la speranza che la kalia serva ad attirare turisti e possa essere utilizzata come esempio per assicurare il mantenimento delle tradizionali tecniche di navigazione.


Ufficio del Turismo di Tonga in Italia
e-mail: info@tongaturismo.info